Eventi

Luna park a Perugia. Operatori Spettacoli Viaggianti: “Garantita la sicurezza”. Richiesta del via libera alle giostre.

Dal sito http://umbrianotizieweb.it/ al link http://umbrianotizieweb.it/attualita/26616-luna-park-a-perugia-operatori-spettacoli-viaggianti-garantita-la-sicurezza-concedere-il-via-libera-alle-giostre-e-tutto-realizzato-rispettando-direttive-anti-covid

(ASI) L’Ordinanza  emessa dalla Regione Umbria che blocca le Attività Spettacoli  Viaggianti  causa Covid-19  è una doccia fredda , anzi gelata  per i tanti lavoratori e rispettive famiglie  che ruotano attorno  alla categoria dei Giostrai.

L’Ordinanza  proibisce  allestimenti  di Luna Park in Umbria , la decisione ha  creato enormi malumori dei lavoratori  e tutto andrà ad incidere negativamente  per i mancati incassi, senza che siano stati  preventivamente previsti aiuti economici e  sgravi fiscali.Una situazione di emergenza che colpisce il settore Luna Park – Spettacoli all’Aperto ,  che all’inzio  del lockdown   causa pandemia , con i benefici  economici ai titolari di Partita Iva . Oggi i Luna Park – Spettacoli viaggianti   non sono  meno sicuro dei Centri Commerciali affollati. Negare l’attività   lecitamente esercitabile,   recherebbe un danno economico irrecuperabile nei confronti  di un settore  che ha ripreso a lavorare solo alcuni mesi fa, dopo la forzata inattività, di questa  macchina lavorativa da sempre presente in Umbria, in attesa di riprendere  l’attività   a pieno regime , e nel rispetto   delle normative anti-Covid-19, sempre messe in atto , quali:  controllo agli ingressi rilevando la  temperatura corporea;  distanza di sicurezza ; ausilii sanitari (disinfettanti);  indicazioni obbligo indossare mascherine e  controllo  numerico  accessi consentiti  all’interno dei perimetri – aree  destinate al divertimento secondo le autorizzazioni rilasciate.Sul problema non si sono fatte attendere gli interventi a favore di questa categoria  da parte  sigle sindacali: La UILCOM auspica che in breve tempo ci sia un  urgente incontro per chiarire l’Ordinanza Regionale, e sottolinea  l’inadeguatezza nell’applicare così drastiche normative le quali colpiscono i settori Spettacoli Viaggianti senza aver applicato forme di sostegno e di sgravi fiscali alle Aziende/Lavoratori di tale categoria. La UILCOM sottolinea che secondo articoli della stampa umbra riportano che la Marcia/Catena  della Pace ad Assisi si farà, non riuscendo  quindi  a comprendere la filosofia dell’Ordinanza che vieta ai Settori Spettacoli Viaggianti di proseguire la loro attività in sicurezza.

Sulla stessa linea  La siglia FeLSA CISL di Milano: “la situazione creatasi dopo l’emanazione dell’Ordinanza Regione Umbria, debba ritenersi pericolosa e lesiva per un settore, in grado di garantire ogni forma di divertimento  in maniera professionale, senza……………………………..

CONTINUA A LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO AL LINK  http://umbrianotizieweb.it/attualita/26616-luna-park-a-perugia-operatori-spettacoli-viaggianti-garantita-la-sicurezza-concedere-il-via-libera-alle-giostre-e-tutto-realizzato-rispettando-direttive-anti-covid