Eventi Musica

Il Narnia Festival è il primo grande evento a svolgersi in Umbria dopo il lockdown

Dal sito www.ilmessaggero.it al link https://www.ilmessaggero.it/umbria/il_narnia_festival_primo_evento_svolgersi_umbria_dopo_lockdown-5346220.html apprendiamo del primo festival che si svolgerà in Umbria dopo il Lockdown.

La nona edizione del Narnia Festival ci sarà: da martedì 21 luglio a domenica 2 agosto. Sotto la direzione artistica della sua ideatrice Cristiana Pegoraro, e musicale del maestro Lorenzo Porzio, verranno proposti 33 spettacoli, tra concerti ed eventi all’aperto, in cui la musica si lega ad altre forme d’arte. «Quest’anno la manifestazione ha ottenuto per la sesta volta consecutiva la Medaglia del presidente della Repubblica – ha annunciato la star del pianismo internazionale Cristiana Pegoraro – e mantiene la sua ricca formula che comprende mostre, attività culturali e percorsi turistici, rappresentando per il territorio un importante momento di valorizzazione e un indotto economico significativo».Bloccata a Narni dalla pandemia, Cristiana Pegoraro approfitta di questo tempo indeterminato per lavorare al progetto umbro in modo che sia il più possibile simile alla struttura degli anni passati.
«Mi sono decisa a non fare concerti in streaming durante il festival, ma solo eventi live, per dare un nuovo inizio alla cultura e alla musica, che devono ripartire nella forma di sempre, garantendo quel contatto magico e insostituibile col pubblico che si crea solo nei concerti dal vivo» – dichiara Cristiana Pegoraro. Il risultato è stato un cartellone ancora più variegato del solito che va a toccare anche lo swing e il jazz. «La grande sfida è stata organizzativa, per rispettare le norme dettate dalle misure anti Covid-19 che hanno reso tutto molto complicato anche dal punto di vista logistico».
Nel rispetto delle nuore regole sul distanziamento sociale dunque, il cartellone si aprirà martedì 21 al San Domenico – Auditorium Bortolotti alle ore 21.30 con il concerto spettacolo “Dall’Europa con amore” in cui Cristiana Pegoraro al pianoforte e l’Orchestra Filarmonica Città di Roma diretta dal maestro Lorenzo Porzio, eseguiranno musiche di compositori che hanno amato l’Italia. Nella serata di apertura condotta da Yuri Napoli, al San Domenico, sarà inaugurata anche la mostra “Fiaccole olimpiche”, un’esclusiva Narnia Festival per il 2020, allestita in collaborazione con il Coni, e la personale del pittore Athos Faccincani.

L’artista, insieme a Massimiliano Rosolino, campione olimpico di nuoto, sarà special guest della serata ed entrambi riceveranno il Premio “Narnia Festival – Leone d’argento alla carriera”. Si prosegue la sera di mercoledì in Piazza dei Priori con “American blues & country”, esibizione di musicisti americani del Tennessee. Giovedì 23 un doppio appuntamento: alle 18.30 “Poesia nell’aria”, presentazione della Poetry Sound Library con l’installazione sonora e visiva delle voci dei poeti, a cura di Giovanna Iorio e Beppe Sebaste, e reading di poesie all’interno del locale “La stanza” ma di cui il pubblico potrà godere anche rimanendo nella Via del Campanile grazie alla presenza di scatole magiche. Alle 21.30 al teatro Manini “La notte del Carnevale – Cabaret tra i vicoli di Narni”, opera in omaggio alla città. Sarà presente Margherita Buy (insignita del Leone d’argento alla carriera). Si torna al San Domenico, venerdì 24 luglio alle 21.30, per “Shakespeare in love”: sonetti sulle punte in cui attori del workshop di recitazione del festival si esibiranno accompagnati dalle coreografie del programma di danza.Poi ancora al Comunale con “La voce del mare”, spettacolo di poesia, teatro, visual art e musica, in Cattedrale con la “Messa cantata” a cui prenderà parte il soprano lirico Claudia Toti Lombardozzi. “Narnia Tango” e visite private al Museo Eroli con concerto davanti alla Pala del Ghirlandaio, e a Narni sotterranea con il concerto “Note a lume di candela”. Altra ospite di quest’anno Marisa Laurito, che si esibirà mercoledì 29 alle 21.30 al Teatro Comunale con Charlie Cannon nello spettacolo “Nuie’ simm’e’ d’o’ sud”. Visto il legame del Narnia Festival con il mondo dello sport, parteciperà come ospite d’onore alla serata del 30 dedicata al jazz e allo sport anche il Presidente del Coni Giovanni Malagò. Un tuffo nel passato con “Tu vuo’ fa l’americano”, spettacolo di italian swing con allestimenti d’epoca e una maratona musicale. E via con appuntamenti fino agli spettacoli di chiusura “Musica contemporanea in prima assoluta” e “Happy birthday, Beethoven!” nell’anno del 250esimo anniversario della nascita del grande compositore.
Tutti i pomeriggi ci saranno i concerti “Classica young” di giovani promesse del concertismo internazionale e nelle date del festival camminerà in parallelo la didattica: programmi di danza, recitazione, un campus di alto perfezionamento artistico con più di 15 corsi strumentali e junior masterclass per bambini e principianti.

 

FONTE https://www.ilmessaggero.it/umbria/il_narnia_festival_primo_evento_svolgersi_umbria_dopo_lockdown-5346220.html